Ufficio coattivo

Per la riscossione dei crediti per i quali sono risultate infruttuose le attività di riscossione spontanea e sollecitatoria, precedentemente svolte da PARMA GESTIONE ENTRATE S.p.A., la stessa può proseguire o intraprendere la riscossione in forma coattiva utilizzando come strumento l’ingiunzione fiscale ex R.D. 639/1910.
 

PARMA GESTIONE ENTRATE S.p.A. deve provvedere alla formazione e produzione delle ingiunzioni fiscali per il Comune di Parma che le ha affidato la riscossione delle entrate; le stesse devono essere notificate tramite il servizio postale (territorio nazionale) oppure utilizzando i messi notificatori (territorio del Comune di Parma) appositamente nominati.

Successivamente in caso di mancato pagamento dell’ingiunzione fiscale notificata PARMA GESTIONE ENTRATE S.p.A. è in grado di porre in essere, come previsto dal D.L. 209/2002 (convertito dalla Legge 265/2002), mediante i propri funzionari responsabili della riscossione, le procedure esecutive di cui al D.P.R. 602/73.
Tali procedure esecutive o cautelari, efficaci e rapide, possono essere sinteticamente così elencate:

 

  • Procedura di fermo amministrativo dei beni mobili registrati.

 

  • Procedura di iscrizione ipotecaria.

  • Procedura di pignoramento presso terzi.

 

  • Procedura di pignoramento di beni mobili registrati.

  • Procedura di pignoramento immobiliare.

Gli uffici ricevono solo su appuntamento, che può essere fissato utilizzando i numeri telefonici presenti alla pagina NUMERI TELEFONICI o attraverso il servizio di prenotazione on-line al link PRENOTA APPUNTAMENTO

Rateazione atti Ufficio Coattivo

 

Per importi superiori a cento euro è possibile chiedere il pagamento rateale secondo quanto previsto dal Regolamento per la Riscossione Coattiva delle Entrate Comunali:


•    da 100,01 a 3.000,00 euro fino a 12 rate mensili
•    da 3.000,01 a 15.000,00 euro fino a 36 rate mensili
•    da 15.000,01 a 30.000,00 euro fino a 48 rate mensili
•    oltre 30.000,01 euro fino a 72 rate mensili


Non potranno essere concessi piani rateali per importi fino ad euro cento (€ 100,00)

 

Per le persone fisiche (esclusi gli atti riferiti ad attività di impresa e lavoro autonomo) quando l’importo oggetto della richiesta supera 5.000,00 euro la rateizzazione è concessa attestando lo stato di grave disagio economico/finanziario con la presentazione dell’Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) come specificato nel modulo di richiesta (Mod. 1).
La rateizzazione non può essere concessa per ISEE superiore ad € 30.000.

 

Per le persone giuridiche, società di persone, ditte individuali e professionisti quando l’importo oggetto della richiesta supera 10.000,00 euro la rateizzazione è concessa attestando lo stato di temporanea difficoltà economico/finanziaria con la presentazione della documentazione specificata nel modulo di richiesta (Mod. 2).  

 

Il modello di richiesta rateazione dovrà essere compilato, sottoscritto e restituito inviando il tutto all'indirizzo mail rate.coattivo@parmagestioneentrate.it o tramite consegna diretta presso la sede legale della scrivente società in L.go Torello de Strada n. 15/A  43121 Parma (PR).

Si avverte il richiedente che la presente istanza perde efficacia e si considererà non presentata nel caso in cui l’interessato non provveda al ritiro del piano rateale nel termine indicato.
Si avverte altresì che la decadenza del beneficio concesso avverrà automaticamente nei seguenti casi:

  • mancato pagamento della prima rata;

  • mancato pagamento di due rate, anche non consecutive.

La decadenza comporterà l’obbligo di pagare la somma rimanente in un'unica soluzione, al fine di evitare l’attivazione di procedure esecutive e/o cautelari previste dalla legge con addebito di sanzioni, interessi e spese anche legali, secondo le disposizioni di cui al titolo II del D.P.R. 602/73 e modifiche successive.

N.B. I file in allegato alla mail non devono superare i 15 mb complessivi.

Il piano rateale e i relativi bollettini verranno inviati alla mail indicata nel modulo, è perciò possibile che tale risposta venga posizionato nella casella relativa allo spam del vostro provider. Vi invitiamo a tener monitorata tale casella.